“Un medico in famiglia 11” non si farà? Il direttore di Rai 1 risponde ai fan

Un medico in famiglia 11” si farà? A rispondere ai fan della celebre serie televisiva è Andrea Fabiano, direttore di Rai 1.

Un medico in famiglia 11” (le cui riprese erano previste per il mese di gennaio) si farà? Sì o no? Dopo le dichiarazioni a DavideMaggio.it di Lino Banfi (Io avevo parlato con la produttrice, Verdiana Bixio. E so che questa undicesima serie si fa. Addirittura mi avevano detto che per girare le prime scene saremmo andati in Alto Adige. Ma altro non so. Non ho ancora parlato né con i dirigenti Rai. Né con la produttrice stessa”), è Andrea Fabiano (direttore e responsabile dei palinsesti di Rai 1) a rispondere ai fan della celebre serie televisiva targata Rai 1.

"Un medico in famiglia 11" non si farà? La conferma di alcuni attori

Il direttore della prima rete Rai, in un’intervista esclusiva rilasciata a TvBlog.it, non ha escluso che “Un medico in famiglia” possa essere cancellato (“Sui sequel c’è sempre un lavoro attento di studio sulla possibilità che una storia possa andare avanti; non è un caso che siano pochi i prodotti che sono arrivati alla decima/undicesima stagione. Questa stagione televisiva sarà caratterizzata da tante novità: nuove storie perché il pubblico ha voglia di novità; ogni volta che quest’anno abbiamo proposto qualcosa di nuovo il pubblico ha risposto con entusiasmo. Dobbiamo capire se la storia ha un potenziale di sviluppo“).

Il motivo? Secondo Andrea Fabiano (“Come tutte le esperienze più consolidate è un lavoro più importante rispetto anche alle nuove storie. Bisogna capire il potenziale narrativo futuro ed è quello che stiamo facendo“), l’undicesima stagione della fiction con protagonista la famiglia Martini deve aver un forte potenziale. Se ciò non accadesse la storia risulterebbe priva di contenuto. E si rischierebbe, a distanza di vent’anni, di “rovinare” la trama dell’intero “Medico in famiglia”. Insomma, come andrà a finire? L’undicesima stagione si farà? Per scoprirlo non ci resta che attendere…

Lorenzo Cappiello

Freelance torinese (www.lorenzocappiello.it).